storia letteraria delle malattie tinelli dedalo libreria rotondi
COD 9788822063519 Categorie ,

Storia letteraria delle malattie. La narrazione del contagio dal Medioevo all’Età moderna

Tinelli Elisa

Dedalo

2024

19,00

Esaurito

La letteratura nasce, in Occidente, con la descrizione di un’epidemia, quella che, nell’Iliade, provoca la contesa fra Achille e Agamennone. All’Iliade hanno fatto seguito moltissimi testi che evocano o trattano la malattia contagiosa. Il volume ripercorre questa storia e propone un affascinante viaggio fra gli autori della letteratura italiana che sono stati diretti testimoni delle grandi epidemie susseguitesi nella nostra penisola, dalla peste nera del 1348 al mal francese, che conobbe l’apice della sua diffusione nel Cinquecento, fino alle ricorrenti epidemie di colera dell’Età moderna. Le voci di alcuni tra i più grandi autori italiani – Petrarca, Boccaccio, Machiavelli, Manzoni, Verga – si intrecciano a quelle di autori meno noti che ai “grandi” guardano come a modelli imprescindibili per la narrazione del contagio.

Collins W.

Disponibilità: Disponibile

11,00

Chateaubriand R.

Disponibilità: Disponibile

11,00

Cervantes M.

Disponibilità: Disponibile

11,00

Calderon P.

Disponibilità: Disponibile

11,00

Bloy L.

Disponibilità: Disponibile

11,00

Belcari F.

Disponibilità: Disponibile

11,00

Disponibilità: Disponibile

11,00

Gambetti Lucio

Disponibilità: Disponibile

24,00

Torna in alto

Iscriviti alla newsletter