La Dea della montagna. Le Grandi Madri e la resistenza all'Impero libreria rotondi
COD 9788899863937 Categorie , , ,

La Dea della montagna. Le Grandi Madri e la resistenza all’Impero

Zucca Michela

Venexia

2024

29,50

Disponibilità: Disponibile

Il profilo unico delle montagne, o meglio ancora, le cime delle montagne, costituivano un segno di identità e di individualità imprescindibile delle antiche tribù nomadi. In un’esistenza fatta di precarietà e di erranza, di vite brevi, di assenza di certezze, di lotta per la sopravvivenza, i rilievi che si innalzavano sopra le valli erano una presenza fissa, un punto di riferimento, un legame permanente fra le generazioni e il territorio. Spesso il loro nome significava semplicemente “Grande Madre”. Si sa per certo che per le civiltà alpine e montanare il luogo più venerato era proprio la cima delle montagne legate a un’entità femminile, protettiva, includente, la Dea della montagna, che offriva ai suoi popoli continuità culturale, rituale, emotiva, nonché protezione dai dominatori che venivano invasi dal panico al solo pensiero di dover attraversare le “selve oscure”.

Gabriele Mino

Disponibilità: Disponibile

44,00

Battaglia Marco

Esaurito

18,00

Doueihi Milad

Disponibilità: Disponibile

18,00

Squillace Giuseppe

Disponibilità: Disponibile

16,00

Fabbri L.

Disponibilità: Disponibile

35,00

Leland C.G.

Disponibilità: Disponibile

19,00

Jung C.G. e Kerenyi K.

Esaurito

15,00

Sicuteri R.

Esaurito

16,00

Torna in alto

Iscriviti alla newsletter