tra un atto e l'altro libreria rotondi

Tra un atto e l’altro

Woolf V.

Guanda

1988

Richiedi informazioni

“Tra un atto e l’altro” è il romanzo del presente, del mobile, del fuggevole, del frammentario che anela a comporsi in unità, in una compiuta polifonia.

Una mattina d’aprile del 1941 Virginia Woolf usciva di casa e si dirigeva come per una passeggiata verso il vicino fiume Ouse. A cinquantanove anni, la più grande scrittrice del Novecento aveva scelto di spegnere nel silenzioso fluire delle acque la tensione ormai insostenibile della sua esistenza. Sulla scrivania, due lettere di congedo e l’ultimo romanzo, “Tra un atto e l’altro”, il più rarefatto e insieme il più struggente dei suoi capolavori. Tra un atto e l’altro di un’ingenua rappresentazione dilettantesca in un paese della campagna d’Inghilterra, si liberano i “momenti dell’essere” più squisitamente woolfiani: gli uomini, gli spettatori della vita, sono colti nel loro stato di protagonisti. Rigurgiti ansiosi, voluttuose fantasticherie, accensioni di desiderio, guizzi di rivolta, sottomissioni, monologanti lirismi percorrono un tempo neutro, un’ora zero della vita, e confluiscono in un unico stream che si oppone con fluida, magnetica tenacia alla tragica, banale fissità degli avvenimenti rappresentati.

Ellis Easton Brett

Disponibilità: Disponibile

20,00

ginsberg

Disponibilità: Disponibile

18,00

Spark D.

Esaurito

30,00

Fitzgerald F.S.

Esaurito

36,00

Bukowski Charles

Disponibilità: Disponibile

18,00

Carver R.

Disponibilità: Disponibile

16,00

Fusco S. (a cura)

Disponibilità: Disponibile

26,50

Poe Edgar Allan

Esaurito

19,00

Torna in alto

Iscriviti alla newsletter