La stregoneria. Storia di una follia profondamente umana libreria rotondi
COD 9788822005731 Categorie , ,

La stregoneria. Storia di una follia profondamente umana

Arnould Colette

Dedalo - BA

2011

31,00

Esaurito

Argomento ampiamente frequentato dalla storiografia (e non solo), la stregoneria ha sempre suscitato notevole curiosità in un vasto pubblico, una curiosità talvolta morbosa, che ha spesso nuociuto alla qualità degli studi ad essa dedicati. Il merito di quest’opera risiede innanzitutto nel rigore scientifico con cui l’autrice interroga la storia e ne trae interpretazioni che investono l’uomo nelle pieghe più intime e oscure del suo immaginario e del suo inconscio. Il libro va dritto al cuore del problema, ripercorrendo le tracce di una storia che affonda le radici nell’antichità e giunge fino ai nostri giorni, dopo aver caratterizzato in forme diverse il Medioevo e l’epoca moderna. Medea e Circe sono le mitiche progenitrici di una figura, quella della strega (e, in minor misura, dello stregone), che riesce a catalizzare su di sé alcuni nodi cruciali della vicenda storica dell’Occidente, in un groviglio nel quale religione, superstizione e magia convivono. Una lucida e penetrante analisi storico-culturale, capace di svelare meccanismi e moventi di un fenomeno da cui abbiamo ancora molto da imparare. Prefazione di Massimo Centini.
Aivanhov O.M.

Disponibilità: Disponibile

19,00

Aivanhov O.M.

Disponibilità: Disponibile

10,00

Aivanhov O.M.

Disponibilità: Disponibile

10,00

Aivanhov O.M.

Disponibilità: Disponibile

10,00

Mayer N.

Disponibilità: Disponibile

32,00

Guenon R.

Esaurito

17,00

Evola J.

Disponibilità: Disponibile

30,00

Disponibilità: Disponibile

Richiedi informazioni

Torna in alto

Iscriviti alla newsletter