L’ORTO METALLURGICO. Storia di un artigiano tra arte e alchimia. Alessandro Pacini dialoga con Gianluca De Martino

L’ORTO METALLURGICO. Storia di un artigiano tra arte e alchimia.

Alessandro Pacini dialoga con Gianluca De Martino

Mercoledì 14 settembre ore 19:00

Evento in presenza in libreria e in diretta streaming su YouTube:

Link YouTube:  www.youtube.com/c/libreriarotondi-roma


“Come in un hortus conclusus da trent’anni a questa parte ho coltivato la lavorazione dei metalli in un luogo protetto, sempre col pensiero rivolto alle tecniche antiche ho osservato i manufatti del passato, rubato con gli occhi il lavoro degli altri artigiani, sperimentato, studiato i documenti storici e archeologici. Nel tempo la capacità pratica è migliorata grazie a un continuo esercizio finché sono divenuto esperto in alcune lavorazioni, contemporaneamente si accresceva la consapevolezza che esistono connessioni tra il fare a mano un oggetto e tutti gli altri aspetti dell’esistenza.

È l’azione stessa di produrre il manufatto che, per esempio, rende certi dell’esistenza di un legame tra passato e presente, nel momento in cui vengono ripetuti precisi gesti e vengono usati gli stessi materiali e gli stessi utensili degli antichi artigiani. Si può arrivare a percepire che le scelte tecniche corrispondono a quelle etiche, che le predilezioni formali rispecchiano quelle spirituali, che, insomma, tutto è coerente e collegato.

Con questa visione del lavoro più di una volta mi sono trovato a usare erbe ed essenze vegetali. Alcune di queste, particolarmente efficaci, sono state coltivate e adesso le trovo nei pressi del laboratorio, altre continuo a cercarle in natura o dove disponibili. È nato così l’Orto Metallurgico […]”.

(L’Orto Metallurgico, Alessandro Pacini, Effigi Edizioni, 2021, pp. 239, 20€).

Alessandro Pacini, artigiano orafo specializzato in archeometallurgia, si è laureato all’Università di Firenze con una tesi in Storia dell’oreficeria. Dal 1998 al 2006 ha diretto con Edilberto Formigli i seminari di archeometallurgia di Murlo (Siena). Ha lavorato per vari istituti tenendo conferenze e realizzando vetrine didattiche e ricostruzioni sperimentali sui metalli. Dal 2011 è docente incaricato presso la Scuola di Alta Formazione dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

Gianluca De Martino si è laureato in Fisica negli anni ’90, poi in Filosofia e Teologia. Nel 2010 ha pubblicato insieme al matematico Daniele Corradetti e per i tipi di Bastogi L’Uomo e il Cosmo e alcuni articoli su riviste specializzate. È il Segretario della prima sezione di Roma dell’Associazione Archeosofica e da più di venti anni si occupa di divulgazione delle tematiche tradizionali ed ermetiche. Per vivere si occupa professionalmente (e un po’ utopisticamente) di anticorruzione nel mondo degli appalti.

Rotondi, Librai dal 1941.

Via Merulana 82, 00185 Roma – tel. 06 70.453.459