La notte delle streghe. Medichesse, streghe e fattucchiere nel rinascimento italiano

La notte delle streghe.

Medichesse, streghe e fattucchiere nel rinascimento italiano

Relatori: Claudio Bondì, Maria I. Macioti
Introduce Leonardo de Sanctis, Fefè Editore

È paradossale che in Italia negli anni più splendidi e creativi del Rinascimento l’ossessione per il diavolo e per la donna portassero a crimini orrendi la cui entità è ancora sottovalutata. Quali le cause sociali, culturali, economiche? Perché ancora oggi si scrivono libri su un fenomeno tanto lontano e apparentemente marginale? Quali i legami con la donna del XXI secolo?

previous arrow
next arrow
Slider

Claudi Bondì. Regista e autore di cinema, di programmi di storia e di documentari per la Rai e altre reti televisive. Giovanissimo ha collaborato con Roberto Rossellini. Il più recente tra i suoi film è De reditu (Il ritorno). Ha pubblicato raccolte di racconti, poesie, saggi e romanzi.

Maria I. Macioti. Già ordinaria di processi culturali e comunicativi all’Università La Sapienza di Roma, si occupa di sociologia urbana e di ricerca qualitativa, di processi migratori e di rifugiati, di fenomeni religiosi.